Sabato oxfordiano – Torpids

Certi giorni l’università di Oxford offre piccoli scorci emozionanti della vita studentesca anche agli occhi di chi non frequenta il prestigioso Ateneo. É questo certamente il caso delle Degree Ceremonies allo Sheldonian Theatre, periodo in cui l’ignaro passante puó facilmente imbattersi in gruppi di studenti con indosso il classico abbigliamento accademico. Ma forse altri aspetti della vita accademica di Oxford sono meno noti, almeno nel nostro paese. Ad esempio il ruolo di rilievo che ricopre uno sport come il canottaggio.

Seguitissima nel Regno Unito è infatti la sfida tra Oxford e Cambridge, conosciuta come The Boat Race che si tiene ogni anno a fine marzo/ inizi Aprile! Ma non è mia intenzione parlare di questo grande – in UK- evento sportivo, ma di una gara leggermente meno famosa che si tiene qui ad Oxford e che vede gareggiare i college tra loro: Torpids.

È una delle bumping race annuali – l’altra si chiama Summer Eights– in cui i college si sfidano a chi riesce a toccare l’imbarcazione avversaria, in modo da prendere il suo posto in classifica e magari diventare The Head of the River – da qui il nome del pub vicino a Folly Bridge. Non è così semplice e veloce come sembra perché la classifica rimane cristallizzata per l’anno seguente, quindi se si è a fine classica dovranno passare un bel po di anni prima di poter salire dato. La sfida annuale  infatti dura solo 4 gg con una gara al giorno e si può solo cercare di sbattere e quindi invertire la propria postazione solo con la barca di fronte.

Insomma, queste dovrebbero essere le regole sommarie, ecco. Così sabato con la scusa di Torpids siamo andati verso Christ Church Meadow a vedere parte della sfida. Lungo il cammino, sulla destra, uno scorcio di Christ Church college da favola!

20170304_132145

Incantevole! In realtà la giornata è stata anche molto clemente con noi. Siamo arrivati alle boathouses sulle rive del Tamigi e il sole splendeva sui muri bianchi quasi sfrontatamente, anche se il suo calore stentava a farsi notare.

20170304_132651

20170304_140753Ecco sventolare su ogni boathouse lo stemma del college di riferimento. Eppure qualche nuvola minacciosa s’inizia ad intravedere.

20170304_133902

Noi per fortuna ci siamo salvati, ma dopo qualche ora da quando siamo andati via ha piovuto di brutto.

Abbiamo visto solo le gare dell’1:30pm (Women’s Division IV) e delle 2pm (Men’s Division IV).

20170304_134723

20170304_140951

Purtroppo non abbiamo visto le squadre migliori che avrebbero giocato alle 5pm, ma ne è valsa la pena lo stesso. Di fronte alle boathouses vedi gli atleti in tensione prima della gara, altri festeggiare chi con champagne (più probabile vino frizzante forse) chi con cioccolatini – con occhi lucidi dopo un probabile periodo di dieta in vista della gara… Insomma si respira un po di adrenalina. Ma non troppa, almeno non nelle due orette in cui passeggiavamo davanti alle boathouses. Insomma, bell’atmosfera. Forse inaspettatamente potrei pensare di vedere anche Summer Eights! Vedremo.